Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza [RLS] ai tempi dell’industria 4.0.

 

Lo Spisal dell’AULSS 6 Euganea, in collaborazione con l’Università di Padova, Cattedre di Psicologia del Lavoro e di Medicina del Lavoro, ha promosso un progetto di ricerca per valutare, a 20 anni dall’istituzione dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS), le attività e il ruolo di questa figura che, essendo al centro delle relazioni tra datore di lavoro e lavoratori, rappresenta una delle componenti principali del sistema di prevenzione aziendale.

L’obiettivo dello studio consiste nell’analizzare e illustrare, attraverso l’elaborazione di un questionario auto

compilato, quali compiti e quali funzioni sono realmente presidiati dai RLS, come viene auto percepito il ruolo da parte di chi lo esercita, quali sono le azioni da promuovere e mettere in campo per ovviare agli aspetti di criticità eventualmente evidenziati.

La ricerca si è sviluppata da una prima indagine empirica condotta sul territorio della provincia di Padova.

Successivamente, è stata condotta una seconda indagine empirica calata nel contesto scolastico veneto e ad essa è stata affiancata una terza indagine, che ha esplorato l’area sanitaria.

Il presente convegno rappresenta l’occasione per mettere a fuoco ruoli, compiti, funzioni e responsabilità dei RLS sia in funzione del contenuto del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. sia delle buone prassi e consuetudini che operativamente stanno caratterizzando il ruolo di questa importante figura del sistema di prevenzione aziendale.